venerdì 24 luglio 2015

ADDIO A GILBERTO TOZZI


Oggi alle ore 11,00 abbiamo affidato alle braccia del Signore il dott. GILBERTO TOZZI, di 66 anni, nostro parrocchiano, abitante in via Laurina.
Conoscono Gilberto da molti anni. E’ sempre stato con la sua famiglia una persona discreta ma, nello stesso tempo, attenta e premurosa.
Con molta preoccupazione e compartecipazione ha seguito tutte le mie traversie fisiche e ospedaliere, mostrandomi sempre tanto affetto, solidarietà ed incoraggiamento.
Una persona molto amata per il suo fare semplice e nello stesso tempo premuroso. Il suo ruolo di Psicologo lo ha portato ad aiutare tante persone, a capire, ad avere una mente aperta.
E l’ascolto è una delle caratteristiche più belle che una persona possa avere. E’ uno degli insegnamenti che ci vengono dal Signore ogni volta che ci invita ad Ascoltare la sua voce e non solo sentire.
Siamo abituati nella società di oggi a sentire molto ma ascoltare poco, perché, presi da noi stessi, quello che sentiamo ci passa sopra e non riusciamo più ad avere compassione, nel senso di ‘patire con’ aiutare a portare i pesi degli altri.
Con il suo ascolto, a me ha aiutato a ‘portare i miei pesi’ e credo questo lo abbia fatto con le innumerevoli persone che ha incontrato e dalle quali si è fatto voler bene.
Non è stato fortunato. La vita ancora poteva riservargli ancora una lunga esperienza, e ci interroghiamo su quali siano i pensieri del Signore.
Certo non coincidono con i nostri. Ma sicuramente il Signore non ci abbandonerà e ci sarà accanto.
Sono vicino particolarmente alle Moglie MARINA ed alla figlia GIULIA che sentiranno tanto la sua mancanza, il vuoto che improvvisamente ha lasciato. Affidando alle braccia del Buon Pastore Gilberto chiedo per loro la consolazione e la carezza del Signore nella fede e nella speranza che un giorno ci ricongiungerà per la gioia eterna.

1 commento:

Silvana Massimiliani ha detto...

E'molto difficile non avere piu'le parole di conforto e aiuto che mi dava il dottor tozzi. Ma nn dimentico nulla e nelle mie difficolta'quotidiane mi fermo e penso sempre a quello che lui mi avrebbe detto in questa o quella situazione...solo cosi supero i momenti di immensa tristezza al pensiro di nn sentire piu le sue parole. Ma ringrazio il signore che nel corso della mia vita,lo a messo sul mio cammino.rara pwtsona di immensa umanita. grazie di esserci stato....